Screening del melanoma: nel Cilento tre giorni di prevenzione

Tre giornate in cui sarà possibile effettuare visite dermatologiche gratuite con dermatoscopia

VALLO DELLA LUCANIA. Continuando a coniugare il suo motto “La prevenzione salva la vita” , la Casa di Cura Cobellis arricchisce ulteriormente i suoi servizi, con la diagnosi ed il trattamento delle neoplasie cutanee e lancia la campagna di screening sul melanoma.

Screening del Melanoma: le iniziative

Tre giornate in cui sarà possibile effettuare visite dermatologiche gratuite con dermatoscopia nella struttura di Vallo Della Lucania il 21 maggio, al Centro Radiologico IRAD di Sala Consilina il 28 maggio e al Centro Radiologico CESAT di Salerno il 4 giugno.

L’iniziativa è realizzata In collaborazione con la Clinica Dermatologica dell’Università Vanvitelli di Napoli, nella persona del suo direttore, il prof. Giuseppe Argenziano che insieme ai suoi collaboratori, specialisti dermatologi, presso la sede a Vallo della Lucania, effettuerà le visite totalmente gratuite per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione di queste neoplasie molto diffuse.

Il commento

Ad annunciare la campagna di screening è il dott. Antonio Santoriello, responsabile della Breast Unit senologica della Cobellis e forte sostenitore degli screening, quale arma vincente contro ogni cancro: “Anche nel caso specifico dei tumori cutanei la prevenzione è fondamentale: con adeguate consulenze dermatologiche, con un esame molto semplice e rapido come la dermatoscopia si può giungere a una diagnosi molto precoce e quindi al trattamento delle lesioni neoplastiche o potenzialmente neoplastiche che permettono la guarigione di tutti gli effetti”.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente