Gelbison-Sancataldese: poker rossoblù, Serie C ad un passo

Nel trentaseiesimo turno del girone I di Serie D la Gelbison era opposta alla Sancataldese: la cronaca del match del pomeriggio

Si è tornati in campo nel pomeriggio di oggi per il trentaseiesimo turno del gruppo I di Serie D, il diciassettesimo del girone di ritorno. La Gelbison era di scena in casa contro la Sancataldese allo “Giovanni Morra”: i rossoblù cercavano i tre punti dopo il pari rimediato nell’ultima uscita contro il Trapani. La gara dei cilentani, diretta da Matteo Frosi di Treviglio, termina 4-0 con la squadra di Gianluca Esposito a quota 75 punti al primo posto della classifica ad un passo dalla Serie C, complice il pari della Cavese.

Gelbison-Sancataldese: il primo tempo

Inizia in maniera coraggiosa la Sancataldese che al primo minuto cerca la via della rete con Vitolo mentre sul fronte opposto Uliano alza sopra la traversa. Al 6′ ancora ospiti alla conclusione con Calabrese ma D’Agostino fa buona guardia. Al 15′ Gagliardi cerca Ortolini ma l’assist diventa un tiro che termina di mezzo metro sul fondo. Più pericolosa la conclusione del numero 10 al 21′ che non va lontano dal vantaggio. Dopo un minuto circa palla centrale che Sparacello controlla bene prima di entrare in area e depositare sul fondo del sacco per il momentaneo 1-0. La risposta sicula giunge al 25′ con Vitolo dalla distanza manda in out e con Fuschi dopo due giri di lancette chiama D’Agostino all’intervento. La Gelbison non resta a guardare e con Gagliardi cerca la via del raddoppio senza trovare però la porta di La Cagnina al 29′. Al 32′ si rivede la Sancataldese con Calabrese che dai 25 metri calcia centralmente mentre Graziani al 32′ si invola verso la porta avversaria con una serpentina micidiale che vale il raddoppio e gli applausi del “Morra”. Nel finale di frazione D’Agostino ci mette ancora i guantoni su una girata di Nignama.

La ripresa

Nella ripresa al 7′, dopo un corner di Uliano, Fornito impatta al meglio centrando l’angolino dove La Cagnina non può arrivare. Reazione ospite con Manno che al 16′ incrocia troppo mandando di poco sul fondo mentre Nignama al 19′ viene chiuso da Conti. Ci vuole il miglior D’Agostino poi al 21′ sugli sviluppi di un corner a chiudere su Manno mentre una punizione pericolosa al 22′ vede Oggiano mettere alto sopra la traversa. Siculi vicini alla rete al mezzora con Calabrese che vede la sua botta chiusa in angolo da D’Agostino con Gagliardi che alla mezzora colpisce una traversa. Nel finale gloria anche per Khoris che chiude la partita sul 4-0 dopo una bella ripartenza di Faella.

Il tabellino

Gelbison (3-4-3): D’Agostino, Graziani (18′ st Onda), Uliano, Gagliardi (36′ st Faella), Barbetta, Conti, Chinnici, Fornito (26′ st Ambro), Marchetti, Sparacello (24′ st Khoris), Ortolini (9′ st Oggiano.). A disp: Gesualdi, D’Angelo, Ferrara, La Gamba. All Esposito.
Sancataldese (4-4-2): La Cagnina, Salvo (37′ st Lo Curto), Canino, Calabrese, Di Marco, Vitolo, Nignama, Rotulo, Manno, Fuschi (24′ st Guido), Trentacoste (35′ pt Liga). A disp: Sansone, Fazio, Brunetto, Brunetti, Valenti. All: Campanella.
Arbitro: Matteo Frosi di Treviglio (Alessandrino-Massari)
Marcatori: Sparacello 23′ pt’, Graziani 35′ pt, Fornito 8′ st, 42′ st Khoris
Ammoniti: Vitolo, Khoris, Canino.
Recupero: 2′ pt- 3′ st Corner: 4-6.

CONTINUA A LEGGERE

Christian Vitale

Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente