Ok al riordino dell’archivio storico e della biblioteca di Vallo

Affidato all'associazione Clio il riordino dell'archivio storico e della biblioteca di Vallo della Lucania. Via libera alla convenzione

VALLO DELLA LUCANIA. Archivio storico e biblioteca di Vallo della Lucania saranno sottoposti a riordino. Se ne occuperà l’associazione Clio, cui andrà anche la custodia, l’apertura al pubblico e la gestione dei locali. Una buona notizie che permetterà di rendere fruibile il patrimonio storico, documentario e librario dell’Ente, custodito presso il Palazzo della Cultura.

Riordino dell’archivio storico e della biblioteca di Vallo: l’iniziativa

Obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di “valorizzare e rendere sempre meglio fruibile il patrimonio documentario e librario presente nella biblioteca, quantificato in oltre cinquemila volumi, e nell’archivio storico”.

Ecco perché era già stato pubblicato un avviso pubblico destinato ad organismi del terzo settore. A rispondere l’associazione Clio, con sede proprio a Vallo della Lucania, che per un anno si occuperà delle attività. L’accordo tra il comune e l’associazione è definito da un’apposita convenzione.

In questo modo l’offerta del Palazzo della Cultura si arricchisce. Esso ospita già una esposizione etnobotanica, il teatrino comunale “Giovanni Bianco”, e spazi per riunioni, incontri ed eventi.

CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente