Acireale-Gelbison: vittoria sicula, i rossoblù cadono in trasferta

Nel trentatreesimo turno del girone I di Serie D la Gelbison era opposta all'Acireale: la cronaca del match del pomeriggio

Si è tornati in campo nel pomeriggio di oggi per il trentatreesimo turno del gruppo I di Serie D, il quattordicesimo del girone di ritorno. La Gelbison era di scena in trasferta contro l’Acireale allo stadio “ACI Sant’Antonio”: i rossoblù cercavano i tre punti dopo il successo rimediato nell’ultima uscita contro il Cittanova. gara dei cilentani, diretta da Emanuele Ceriello di Chiari, termina 1-0 con la squadra di Gianluca Esposito che resta a quota 68 punti al primo posto della classifica.

Acireale-Gelbison: il primo tempo

Primo squillo al 6′ per i padroni di casa che con Russo provano ad impensierire D’Agostino. Al 9′ Lodi ci prova da piazzato ma il portiere vallese respinge con i pugni. Dopo due minuti dal limite Ortolini colpisce la traversa sfiorando il vantaggio per la Gelbison mentre al dodicesimo Tumminelli manda sul fondo. I locali tornano pericolosi al 20′ quando D’Agostino esce dai pali protetto dal salvataggio di Gonzalez e al 25′ quando Lodi incrocia troppo mandando il suo tiro troppo alla sinistra della porta rossoblù. Fuori di un soffio, poi, la punizione al 34′ dello stesso Lodi che dai 25 metri manca di poco l’angolino alto con Tumminelli dopo tre giri di lancette a ritardare troppo la sua battuta a rete che termina sul fondo. La Gelbison torna pericolosa al 44′ con Ortolini e Oggiano che nel giro di pochi secondi trovano attenti D’Alterio. L’ultima occasione della prima frazione è dell’Acireale: Ricciardo sugli sviluppi di un corner da troppa forza alla sua torsione aerea.

La ripresa

Comincia forte l’Acireale che al 12′ va ad un passo dal gol: su un cross dalla destra la palla termina sulla testa di Ricciardo ma sulla linea la difesa ospite salva prima di allontanare la minaccia. Sul fronte opposto Gagliardi entra in area ma cerca Faella, anticipato, invece di calciare verso D’Alterio. Al 20′ ci prova dalla distanza Oggiano ma la battuta del numero 77 risulta centrale. Per i siculi al 26′ Correnti, su assist di Lodi, ha una buona opportunità ma spara alla stelle da buona posizione. Al 28′ si spezza l’equilibrio del match con Ricciardo, su cross di Correnti, che di testa dall’altezza del rigore infila la palla nel sacco. Dopo pochi minuti ci riprova Lodi, dopo aver combinato con Savonarola, ma D’Agostina è attento. Acireale vicino al raddoppio al 39′ con la schiacciata di testa di Ricciardo che termina centrale. Gelbison vicina al pari al 45′ quando su assist di Fornito Gagliardi, dall’interno dell’area, sbuccia il pallone agevolando la risposta di D’Alterio. Lo imita nel recupero Gonzales che di testa non angola a dovere un traversone di Graziani: finisce però 1-0 con l’Acireale a vincere lo scontro diretto al vertice.

Il tabellino

ACIREALE (3-4-1-2): D’Alterio; De Pace (23′ st Le Mura), Figliomeni, Cadili; Tumminelli (33′ Brumat), Lodi,  Correnti,  Todisco (23′ st Mollica);  Savanarola;  Russo (32′ st Cristiani),  Ricciardo (45′ st Viglianisi). A disp.: Governo, Esposito, Joao Pedro, Garetto, Tounkara. All. De Sanzo.
GELBISON (3-4-3): D’Agostino; Gonzalez, La Gamba (16′ st Conti), Barbetta; Uliano (42′ st Ambro),, Fornito, Fois (37′ st Ferrara), Graziani; Oggiano (23′ st Khoris), Ortolini (8′ st Faella), Gagliardi. A disp.: Gesualdi, Di Fiore, Onda, Sparacello. All. Esposito.
ARBITRO: Ceriello di Chiari (Montanelli-Morotti).
MARCATORI: Ricciardo 28′ st
Ammoniti: Savanarola, La Gamba, De Pace Recupero: 2′ pt- 4′ st

CONTINUA A LEGGERE

Christian Vitale

Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.

Sostieni l'informazione indipendente