Raccolta differenziata digitale: il progetto di Ceraso

Un progetto per la raccolta differenziata a Ceraso. Esso prevede una serie di interventi volti al miglioramento del servizio

Il Comune di Ceraso, guidato dal sindaco Aniello Crocamo, ha approvato il progetto di “digitalizzazione e miglioramento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti”. L’mporto complessivo ammonta a 513.117,00 euro.

Raccolta differenziata digitale: il progetto di Ceraso

Il progetto è stato redatto partendo dalle caratteristiche del sistema di raccolta utilizzato all’interno del territorio comunale e dalle esigenze organizzative del Comune.

Esso prevede una serie di interventi volti ad implementare e a migliorare la raccolta differenziata attraverso un sistema di informatizzazione dello stesso.

Già altri comuni del comprensorio hanno adottato sistemi simili basati su cestini intelligenti per gettare i rifiuti tramite schede dotate di chip, punti di raccolta stradali, distributori automatizzati di sacchetti e sistemi di controllo sulla spazzatura depositata.

I finanziamenti

Gli interventi che si andranno a realizzare sono totalmente finanziabili dall’avviso del Ministero Della Transizione Ecologica, Linea d’Intervento A “Miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani”, nell’ambito dei fondi del PNRR.

L’avviso intende finanziare con contributi a fondo perduto, proposte volte a sviluppare modelli di raccolta differenziata basati sulla digitalizzazione dei processi.

Non solo: si punta anche all’efficientamento dei costi e alla razionalizzazione e semplificazione dei flussi di rifiuti urbani prodotti. Ciò consentirà di pervenire a un incremento significativo delle quote di differenziata.

Ti potrebbe interessare anche