Ceraso: punta al rilancio del settore castanicolo

L'Ente aderisce al Consorzio della Castagna e del Marrone

Il Comune di Ceraso, guidato dal sindaco Aniello Crocamo, ha manifestato l’interesse ad aderire al progetto di investimento proposto dal Consorzio “Distretto della Castagna e del Marrone della Campania”, per il rilancio del settore castanicolo della Regione Campania.

Settore castanicolo a Ceraso: l’iniziativa

L’Ente ha ritenuto opportuno aderire al suddetto Consorzio in quanto nel Comune di Ceraso sono presenti vasti castagneti da frutto. Negli ultimi anni questi sono stati messi in crisi dalla malattia provocata dalla diffusione del parassita “cinipide galligeno”, per la cui ripresa è auspicabile il più largo coinvolgimento di sostegno degli attori pubblici, oltre che dei consorzi di filiera.

La quota di compartecipazione per l’adesione all’iniziativa ammonta alla somma di 250 euro.

Le attività del consorizio

Il Consorzio in questione sta svolgendo l’attività di coinvolgimento degli Enti locali nei cui territori siano presenti aziende agricole dedite alla castanicoltura per la candidatura del proprio progetto all’Avviso Pubblico della Regione Campania denominato ” Presentazioni di piani di attività per la realizzazione di azioni promozionali e di valorizzazione dei prodotti IGP e della castagna campana, e per attività di ricerca e innovazione sulla filiera castanicola”.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente