Centola aderisce all’iniziativa “2023 anno del turismo di ritorno”

CENTOLA. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Carmelo Stanziola, ha aderito al Comitato promotore dell’evento “2023 anno del turismo di ritorno. Alla scoperta delle origini“.

Ecco le finalità del progetto “anno del turismo di ritorno” Centola

Il presidente del Comitato, Michelangelo Lurgi, ha invitato il Comune di Centola, a far parte del comitato nazionale promotore dell’iniziativa; facendo presente che il progetto è rivolto ai connazionali residenti all’estero, prevedendo 13 mesi di organizzazione e 10 mesi di operatività con la realizzazione di eventi, sagre, workshop, missioni economiche, confronti e dibattiti.

Il progetto volge l’attenzione alla valorizzazione del territorio e punta a far attivare rapporti tra le imprese locali e le imprese dei connazionali che vivono all’estero; creando delle collaborazioni stabili nell’ottica dell’internazionalizzazione.

Questa progettualità è finalizzata alla realizzazione di missioni estere, incontri d’affari; tesi ad incentivare gli investimenti nelle Regioni e nei Borghi da dove loro sono partiti, creando un rapporto che diventi stabile e duraturo.

Il commento

Riteniamo sia fondamentale aderire a questo progetto, considerando che numerose famiglie cilentane vivono all’estero, non solo in Europa, ma anche in America; e che il turismo delle radici potrebbe essere per Centola, uno strumento di crescita culturale ed economica“- da palazzo di città.