Isolamento degli Alburni: investimenti sulla viabilità

Comuni pronti a finanziare uno studio di fattibilità. Dal Ministro Carfagna promesso un ingente investimento di risorse per superare l'isolamento degli Alburni

CORLETO MONFORTE. Investimenti sulla viabilità per permettere ai centri degli Alburni di uscire dall’isolamento e avere una rete viaria adeguata per raggiungere in tempi brevi le grandi vie di comunicazione. E’ quanto emerso ieri a margine di un incontro tenutosi a Corleto Monforte, al quale erano presenti gli amministratori locali e i vertici del Parco.

Isolamento degli Alburni: le proposte

Tra le ipotesi oggetto di discussione il miglioramento della SS166 degli Alburni e in particolare il tratto che va da Ponte Calore ad Atena Lucana.

Un’opera che potrebbe essere strategica per migliorare i collegamenti in quest’area del territorio poiché faciliterebbe il raggiungimento dell’Autostrada da Bellosguardo, Roscigno e i centri limitrofi. I fondi Pnrr potrebbero permettere di superare anche l’ostacolo relativo ai costi dell’opera.

«Il Ministro Mara Carfagna ha dato la disponibilità di ingenti risorse economiche (100 milioni di euro) per migliorare il tratto stradale da Ponte Calore ad Atena Scalo (SS166)», ha spiegato il sindaco di Roscigno, Pino Palmieri.

I comuni faranno la loro parte, ha aggiunto il primo cittadino: «Per rendere concreta questa iniziativa, i comuni interessati dall’opera, si faranno carico di finanziare uno studio di fattibilità da presentare entro giugno».

I tempi sono brevi, ma sul territorio c’è voglia di impegnarsi per superare problemi atavici di quest’area del Parco.