Carnevale: la favola del “Drago Divòc” della Pro Loco Sassano

La favola del Drago Divòc, un modo per rallegrare i bambini nel giorno di Carnevale, da un'idea della Pro Loco

SASSANO. “Ricordate piccole amiche ed amici la storia dello scorso anno del Drago Divòc che incuteva timori ed impediva a tutti di uscire di casa? Ci eravamo lasciati che i Maghi del Castello del Saraceno, avevano trovato la pozione per sconfiggere il malefico drago. Così si è verificato veramente e tutta la gente, grandi e piccoli, è stata invitata a recarsi in punti prestabiliti per farsi iniettare la pozione magica da abilissimi esperti, appositamente istruiti“.

La storia del mostro Divòc

Il punto a noi più vicino fu trovato nella Contrada del Caiazzano. Siccome il drago era molto malvagio non bastò una sola dose di benefica posizione ma si arrivò a farne anche tre. Purtroppo, Divòc si aggirava ancora per i paesi e chi, pur aveva la pozione magica in corpo, veniva morso da Divòc era costretto a stare a casa, con febbre e raffreddore.

Se fosse stato morso uno che ancora non aveva avuto la sua pozione di vaccino, i sintomi sarebbero stati molto più gravi. Con l’approssimarsi del Carnevale vi era una gran voglia di divertirsi e mascherarsi, ballando nella piazza principale del paese e cantando a squarciagola. Ma la paura era ancora tanta e tutti cercavano di essere prudenti.

Allora tutte le Donne Saggie di Sassano si riunirono e decisero che per quest’anno, aspettando la notizia della morte del perfido Divòc, si sarebbe continuato ad essere prudenti: ci sarebbe stata una nuova edizione del carnevale virtuale di Sassano.

Le Donne decisero le regole anche di un concorso di Carnevale a Sassano alle spalle del malefico Divòc………… Così si fece in quel paese di Sassano e tutti si divertirono così, per quel Carnevale…ma……….

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Sostieni l'informazione indipendente