Servizi idrici: anche il Comune di Polla entra in Consac

La famiglia Consac è lieta di accogliere nella sua grande famiglia il Comune di Polla, così commenta il presidente Maione

VALLO DELLA LUCANIA. Nuovo ingresso nella compagine sociale di Consac spa: l’Ato ha infatti deliberato il passaggio alla gestione consortile, dal prossimo 1° marzo, dei servizi idrici del Comune di Polla, il cinquantaseiesimo dell’area Cilento – Vallo di Diano.

Siamo felici di poter trasferire il servizio alla Consac affinché le nostre strutture, sia le reti idriche che depurative, possano essere ulteriormente perfezionate ed efficientate – commenta il sindaco di Polla, Massimo Loviso Un percorso già avviato da tempo arriva a conclusione: siamo particolarmente soddisfatti anche perché il passaggio di consegne può avvenire celermente grazie a un’ottima funzionalità degli impianti figlia di investimenti fruttuosi effettuati dall’amministrazione”.

Anche Consac è lieta di accogliere nella sua grande famiglia il Comune di Polla – afferma il presidente Gennaro Maione per proseguire in un percorso di rete territoriale già avviato dall’azienda negli anni. Un ingresso che conferma l’utilità e l’importanza della gestione consortile dei servizi idrici e depurativi, come peraltro prescrive la legge. Tanto più che l’Ente idrico campano sta effettuando, proprio su questo versante, un’attività di sollecitazione degli Enti locali affinché si adeguino alla norma stessa”.

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Sostieni l'informazione indipendente