Roscigno: multe fino a 5000 euro per chi non informa il sindaco della propria positività

Asl in ritardo con le comunicazioni. Per contenere i contagi dovranno essere i cittadini ad informare il sindaco della positività o della propria guarigione

ROSCIGNO. Multe fino a cinquemila euro a chi non informa il sindaco della propria positività. E’ quanto prevede l’ordinanza firmata dal primo cittadino di Roscigno, Pino Palmieri.Il Covid 19 con le sue varianti sta imperversando con focolai pandemici su tutto il territorio nazionale e con qualche caso anche nel nostro comune – osserva Palmieri – l’Asl non sta comunicando tempestivamente ai comuni la positività dei tamponi effettuati”.

Di qui, al fine di proteggere la popolazione ma soprattutto di tutelare gli operatori ecologici che operano sul territorio, il sindaco ha firmato questa ordinanza.

Il provvedimento impone a tutti coloro che vengono a conoscenza della loro positività, di dare immediatamente comunicazione al primo cittadino; così vale anche per la guarigione. Previste multe da 500 a 5000 euro per i trasgressori.

Al momento, alla luce delle cinque guarigioni registrate nelle scorse ore, sono 8 i positivi nel centro alburnino.che il primo cittadino auspica resti tale.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Sostieni l'informazione indipendente