Sport

Polisportiva Santa Maria-Gelbison: un rigore ed un rosso non schiodano il derby

Nel diciannovesimo turno del girone I di Serie D opposte nel derby cilentano Polisportiva Santa Maria e Gelbison: la cronaca del match

Si è tornati in campo nel pomeriggio di oggi per il diciannovesimo turno del girone I di Serie D. Nel derby a tinte cilentane la Polisportiva Santa Maria ospitava al “Carrano” la Gelbison: la gara, diretta dal sig. Antonio Monesi di Crotone, termina 0-0 con i giallorossi di Angelo Nicoletti a quota 27 punti, con tre gare da recuperare, e i rossoblù di Gianluca Esposito a 37, con una partita in meno.

Polisportiva Santa Maria-Gelbison: il primo tempo

Al pronti e via la Gelbison ha subito l’occasione per portarsi in vantaggio: il direttore di gara comanda, infatti, la massima punizione al quarto di gioco Uliano, però, non è freddo come al solito e spreca dagli undici metri davanti a Grieco il calcio di rigore. Una gara giocata su ritmi piacevoli vede due gare affrontarsi a viso aperto sin dalle battute iniziali: al 13′ buona palla per Tandara che chiama in causa D’Agostino che ci mette i guantoni per evitare guai peggiori. Con il passare dei minuti i giallorossi sembrano prendere il pallino del gioco in mano lasciando ai vallesi il contropiede: al 21′ Gagliardi cerca di sorprendere Grieco attento nella risposta sull’avanti rossoblù.

Al 34′ Romano prova a sbloccare il match ma trova dinanzi a se ancora D’Agostino mentre tre minuti dopo la punizione di Simonetti termina alta sopra la traversa. Prima di rientrare negli spogliatoi i padroni di casa restano in 10: Masullo dopo un intervento all’altezza della trequarti vede sventolarsi, infatti, il rosso che lascia in inferiorità numerica Campanella e compagni.

La ripresa

Nella seconda frazione i ragazzi di Nicoletti tentano, al 2′, la sortita dalla distanza ma la battuta a rete di Tandara non è precisa. Sulla sponda opposta al 12′ è Gagliardi a rendersi protagonista: la girata del numero 10 vallese non trova il bersaglio grosso come succede un giro di lancette dopo per i giallorossi con Oviszach. Nuova opportunità per la Gelbison al 20′ con Faella che però sul più bello spreca una nitida occasione per portare avanti i suoi. AL 26′, poi’ Sparacello chiama all’intervento in due tempi Grieco che si ripete anche al 29′. Nel finale la Gelbison cerca di sfruttare l’uomo in più creando un paio di buone giocate che non schiodano il parziale dallo 0-0. Dopo sei minuti di recupero Polisportiva Santa Maria e Gelbison si dividono cosi la posta in palio.

Il tabellino

Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Grieco; Coulibaly, Gargiulo, Campanella, Masullo; Maio, Simonetti, Citro (47’ st De Mattia); Romano (12’ st Luscietti), Tandara (33’ st Romanelli), Oviszach (47’ st Cunzi). A disp.: Viscido, Konios, D’Auria, Di Pasquale, Della Torre. All. Nicoletti.
Gelbilson (3-4-3): D’Agostino; La Gamba (1’ st Conti), Marchetti, Cardore (12’ st Faella); D’Angelo, Uliano, Graziani (19’ st Onda), Chinnici, Oggiano (24’ st Sparacello), Ortolini (39’ st Khoris), Gagliardi. A disp.; Petriccione, Barbetta, Fornito, Ferrara. All. Esposito,
Arbitro: Andrea Zambetti di Lovere (De Santis-Di Bartolomeo)
Note: Espulsi: Masullo al 42’ pt. Ammoniti: La Gamba, Ortolini, Gargiulo, Coulibaly, Uliano
Angoli: 5 a 6. Recupero: 2’ pt, 6’ st.

Condividi
Pubblicato da