Agropoli, ordigno dinanzi attività: prevale l’ipotesi dolosa

Il possibile autore del gesto ripreso dalle telecamere

Continuano le indagini sull’episodio avvenuto ieri mattina in via Risorgimento Agropoli. Intorno alle 9, quello che sembra essere un ordigno artigianale, è stato fatto esplodere dinanzi ad un’attività di articoli medico-sanitari. I carabinieri della compagnia di Agropoli, guidati dal capitano Fabiola Garello, hanno immediatamente avviato le indagini.

Sul posto sono intervenuti anche gli uomini del nucleo antisabotaggio. A margine del sopralluogo, sembrerebbe sia stata confermata la pista di un ordigno di natura artigianale gettato da qualcuno dinanzi alla vetrina dell’attività.

Dalle telecamere di videosorveglianza sarebbe anche stato individuato il soggetto sospettato di aver lanciato la bomba carta, una persona non probabilmente non di Agropoli.

Si è trattato di un gesto folle o di un atto intimidatorio? Sembra prevalere la seconda tesi. In questo caso non si tratterebbe necessariamente di un episodio legato ad Agropoli. Infatti l’attività interessata è presente con diverse sedi anche in altre località. 

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente