Elezioni a Vibonati: «Seggi assegnati illegittimamente», Tar dispone verifiche

Elezioni a Vibonati: contestata la legittimità degli atti di presentazione di una delle liste. Disposte verifiche sulla documentazione

VIBONATI. Con ordinanza del Tar Campania (presidente Leonardo Pasanisi), è stata disposta una verifica sulla documentazione relativa alle scorse elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre. A presentare ricorso Fabio Amato, candidato consigliere della lista Paese Unito, a supporto del sindaco Vincenzo Cerncchiaro.

Verifica sulle elezioni a Vibonati: il ricorso

Secondo il ricorrente «sono stati illegittimamente assegnati 4 seggi alla lista n. 1 “Entra nel futuro con Scognamiglio Sindaco” e sono stati proclamati eletti alla carica di Consigliere Comunale di Vibonati i sigg.ri Scognamiglio Giovanni, Ruocco Dario, De Filippo Vincenzo e Scognamiglio Antonio, il primo quale candidato alla carica di Sindaco e gli altri alla carica di Consigliere Comunale nella predetta lista n. 1 “Entra nel futuro con Scognamiglio Sindaco”».

Ad essere contestato è il numero di sottoscrittori della lista che non sarebbe risultato sufficiente per validarla.

La decisione del Tar

Il Tar, nella Camera di Consiglio dello scorso 12 gennaio, ha ravvisato «la necessità di disporre verificazione al fine di accertare la struttura e il contenuto del documento originale recante la dichiarazione di presentazione della lista n. 1». Il compito spetterà alla Prefettura. Il prosieguo dell’udienza è fissata per il prossimo 6 aprile.

L’esito del voto

A Vibonati a vincere le elezioni amministrative è stata la lista guidata dal candidato Manuel Borrelli; di fatto era una sola l’alternativa, rappresentata proprio dalla lista guidata da Giovanni Scognamiglio. La terza lista, quella con a capo Cernicchiaro era di fatto in appoggio a Borrelli.

Se il ricorso dovesse essere accolto i quattro seggi attribuiti alla lista sconfitta andrebbero a “Paese Unito”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.