Cilento e Diano: a rischio le ordinanze dei sindaci sulle scuole

Nelle prossime ore potrebbero arrivare indicazioni dalla Prefettura

Attraverso una nota ”urgente” il Prefetto di Avellino, Paola Spena, chiede ai sindaci di ”ritirare” le ordinanze di chiusura delle scuole e di consentire l’apertura dei plessi, di ogni ordine e grado, così come stabilito dal governo. In caso contrario potrebbe configurarsi il caso di ”interruzione di attività essenziali a danno delle comunità locali”.

A rischio sono ora anche i provvedimenti dei sindaci salernitani. Anche il Prefetto di Salerno, infatti, starebbe valutando il medesimo provvedimento. Nel Cilento e Vallo di Diano scuole chiuse a Salento, Futani, Rofrano, Laurito, Roccagloriosa, Monte San Giacomo, Montesano sulla Marcellana, Sanza, Teggiano, Caggiano, Buonabitacolo, Auletta, Sassano, Buccino, Serre, Controne, Sicignano degli Alburni, Petina, Postiglione, Castelcivita, Sapri, Vallo della Lucania e Castellabate.

In alcuni casi le chiusure sono per singole giornate, in altri per l’intera settimana. Ma alla luce delle indicazioni del Governo e dei provvedimenti del TAR tutto potrebbe cambiare.

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente