Capaccio e Roccadaspide piangono Salvatore Merola

Un terribile impatto che non ha lasciato scampo ad un 70enne. La tragedia è accaduta ieri pomeriggio di sulla SS 166 al confine tra i comuni di Capaccio Paestum e Roccadaspide. A perdere la vita Salvatore Merola, residente in località Fonte del comune di Roccadaspide. L’uomo è morto in seguito ad uno scontro tra la sua auto, una Fiat Punto, e un furgone Ducati.

L’incidente stradale è avvenuto intorno alle ore 15.30 in località Seude. Terribile lo scenario che si è presentato agli occhi dei soccorritori. L’auto su cui viaggiava l’anziano è stata ridotta, nella parte anteriore, in un cumulo di lamiere. Sul posto immediato l’arrivo dei sanitari del 118 e delle forze dell’ordine. Purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sono risultati vani tutti i tentativi di rianimarlo da parte dei volontari dell’ambulanza medicalizzata della Croce Rossa di Licinella, giunta sul luogo del sinistro unitamente all’unità rianimativa della Croce Gialla di Agropoli e le ambulanze della Napoli Soccorso in servizio presso il Psaut di Piazza Santini e della ValCalore di Roccadaspide.

Ad effettuare i rilievi del caso i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Fabiola Garello, i quali hanno allertato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno per i riscontri di rito. Da ricostruire l’esatto dinamica del sinistro. Non si esclude che l’automobilista Merola, possa aver avuto un improvviso malore che lo ha portato a perdere il controllo della sua vettura e a schiantarsi contro il veicolo che procedeva in senso opposto.

L’incidente è avvenuto sulla Statale 66 che consente di collegare la Città dei Templi con i paesi degli Alburni. Una strada purtroppo già tante altre volte teatro di sciagure.

Quello di ieri, costato la vita a Salvatore Merola è soli l’ennesimo incidente mortale che si è verificato sulla famigerata Statale killer degli Alburni.

A nome della comunità di Roccadaspide sono arrivate le parole di cordoglio da parte del sindaco Gabriele Iuliano “Salvatore era una persona tranquilla – dice – sempre disponibile con tutti. Nella nostra comunità c’è tanto sgomento e tristezza per questo evento infausto che ha colpito tutti noi”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.