Agropoli, chiusura “bis” per la Cafarelli

Firmata l'ordinanza che prevede la chiusura della scuola Caferelli non solo per la giornata di oggi ma anche per quella di martedì

AGROPOLI. Alla luce dei contagi registrati nella giornata di venerdì, tra studenti e personale della scuola Cafarelli, il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, ha firmato ieri un’ordinanza che dispone la chiusura dell’istituto scolastico di località Moio non solo per il 6 ma anche per il 7 dicembre. 

«Al momento l’Asl Salerno sta completando l’esame dei tamponi sui contatti dei nuovi positivi. Non appena l’Ente riceverà comunicazione ufficiale relativa al numero dei nuovi positivi, provvederà, come di consueto, a darne adeguata comunicazione», fanno sapere da palazzo di città.

«Il sindaco di Agropoli è in costante contatto con il personale Asl, sia per conoscere l’evolversi della situazione dei contagi che le condizioni dei cittadini che hanno contratto il virus. Da parte sua l’invito ad un comportamento responsabile e a rispettare le regole per evitare la diffusione del covid-19», conclude la nota.

Da più parti si chiede un provvedimento di chiusura degli istituti scolastici considerato che si registra un caso covid anche presso il liceo “Gatto”, mentre una classe della scuola Rossi Vairo è in Dad per la positività di un genitore di uno studente. I nuovi protocolli entrati in vigore a novembre, però, non contemplano tale opportunità. Anche in altre località, come Pisciotta, sono state disposte chiusure nelle ultime ore a causa di nuovi contagi, ma sempre limitate a singole classi.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.