Castellabate: punta a diventare un polo della Dieta Mediterranea

L'Ente intende aderire al partenariato formato dall’Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento per il progetto “I borghi della Dieta Mediterranea”

Anche il Comune di Castellabate, con a capo il sindaco Marco Rizzo, ha deciso d aderire al partenariato formato dall’Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento per il progetto “I borghi della Dieta Mediterranea”, da candidare sull’Avviso pubblico promosso dalla Direzione Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali della Regione Campania per l’istituzione di uno o più poli per la valorizzazione del patrimonio legato alla cultura enogastronomica mediterranea.

Il progetto, che coinvolge i centri dell’Unione, interessa il Comune di Castellabate che ha uno stretto legame con la Dieta Mediterranea, le produzioni tipiche, la cultura e le tradizioni ad essa collegate che si tramandano di generazione in generazione. Per questo l’Ente già da tempo ha compreso la necessità di lavorare in maniera sistematica alla valorizzazione delle risorse rappresentate dal comparto enogastronomico e dalle produzione tipiche locali.

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi di valorizzazione dei prodotti enogastronomici d’eccellenza del territorio legati alla dieta mediterranea attraverso la realizzazione di un Museo diffuso della Dieta Mediterranea, laboratori sensoriali ed un piano di comunicazione ad hoc atto a promuovere le produzioni locali e le attività ad esse associate.

Il progetto si articolerà quindi in diverse linee d’ azione tra loro complementari svolte in collaborazione con dei partner e prevedrà anche la realizzazione di azioni di animazione turistica e territoriale attraverso la realizzazione di laboratori sensoriali.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE