Giungano, vicesindaco a giudizio: un comitato ne chiede la sospensione

«Aspettiamo il terzo grado di giudizio, nonostante ciò  il vicesindaco dovrebbe astenersi, soprattutto in vista  di possibili e futuri finanziamenti all'Ente»

Si costituisce a Giungano il comitato civico “Gruppo cittadini onesti”, istituito ad un mese dal rinvio a giudizio del vicesindaco Franco Russomando. I fatti, oggetto dell’avviso di garanzia,  sono avvenuti nel 2016 e interessano l’affidamento diretto di lavori per circa 240 mila relativi a via Piana. Per la stessa vicenda sono stati rinviati a giudizio oltre il vicesindaco, dei tecnici e la ditta esecutrice.

Il comitato ha inviato una nota al Prefetto di Salerno, richiedendo l’immediata sospensione di Russomando: “Siamo stanchi di questa  situazione,  dove la minoranza è  assente mentre il sindaco che si professa uomo di legge non prende i giusti provvedimenti“.

Il Coordinatore del gruppo aggiunge: “siamo garantisti ed aspettiamo il terzo grado di giudizio, nonostante ciò  il vicesindaco dovrebbe astenersi, soprattutto in vista  di possibili e futuri finanziamenti all’Ente”.

Sulla questione è intervenuto anche lo stesso assessore Russomando: “Appena saputo del rinvio a giudizio ho edotto i consiglieri comunali nella prima assise utile, rimettendo la mia delega al sindaco. Il primo cittadino ha rinnovato la propria fiducia nella mia persona. La delega ai lavori pubblici è  sempre nelle mani del sindaco Orlotti e ne può disporre in ogni  momento. Ad ogni buon conto aspetto il terzo grado di giudizio per fare le mie opportune valutazioni“.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.