Una sala ricreativa per i giovani. Così Roscigno previene rischi di dipendenze

«Sovente, nei piccoli centri abitati mancano attrattive ed alternative di svago per la popolazione giovanile con inevitabili pericoli di sviluppo di dipendenze, quali alcool e droga».

ROSCIGNO. Un locale della casa comunale sarà destinato ai giovani del territorio. E’ l’iniziativa dell’amministrazione comunale del centro alburnino, guidata dal sindaco Pino Palmieri. L’esecutivo ha dato mandato agli uffici comunali di realizzare, all’interno del municipio, una sala ricreativa.

«Sovente, nei piccoli centri abitati mancano attrattive ed alternative di svago per la popolazione giovanile con inevitabili pericoli di sviluppo di dipendenze, quali alcool e droga». Da questa premessa nasce l’iniziativa della giunta pronta a garantire ai più giovani la disponibilità di uno o più vani del Municipio.

L’obiettivo è quello di creare un centro di aggregazione giovanile a disposizione di ragazze e ragazzi del territorio che avranno così occasioni di svago e intrattenimento senza doversi spostare lontano dal proprio paese e diminuendo i rischi che possano prendere strade sbagliate.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.