Campania propone ritorno alla dad, è polemica

“Abbiamo proposto che a partire dall’8 dicembre, considerato che ci sparano 10 – 12 giorni dalla pausa natalizia, abbiamo chiesto un mese di didattica a distanza per la scuola dell’obbligo perchè i dati sono molto preoccupanti”. Il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola ha chiesto in sede di Conferenza Stato Regioni il ritorno alla DAD .

La proposta ha fatto storcere il naso non soltanto i rappresentanti del governo, ma il tamtam ha innescato immediatamente polemiche anche tra il personale scolastico, che più volte ha ribadito come la dad non sia utile per l’insegnamento.

Ma la stessa regione Campania è stata sconfitta al Tar per la chiusura delle scuole avvenuta lo scorso anno: secondo il tribunale amministrativo, infatti, il provvedimento era illegittimo e le scuole potevano restare aperte anche in fase pandemica. 

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.