Allarme truffe a Vallo della Lucania, il Sindaco: “fate attenzione”

Dicono di essere stati mandati dalla nuova amministrazione e si intrufolano nelle abitazioni, soprattutto in quelle dove vivono le persone anziane

VALLO DELLA LUCANIA. Allarme truffa nel centro cilentano, il Sindaco Antonio Sansone, annuncia che già diverse segnalazioni sono arrivate ai Carabinieri della locale compagnia.

I fatti

Negli ultimi giorni i cittadini, di Vallo e non solo, stanno ricevendo telefonate da persone sconosciute, sicuramente malviventi; si presentano dicendo di essere mandati dalla nuova amministrazione comunale, per calcolare le nuove misure per l’imposta IMU E TARI.

“Non aprite assolutamente, ribadisce il Sindaco Sansone, alcune segnalazioni, ripete, sono arrivate alle forze dell’ordine. Quindi l’invito a verificare sempre, e presso gli uffici competenti, l’identità di sconosciuti che dovessero telefonare o presentarsi direttamente a casa con le richieste più strane“.

Le truffe ai danni di ignari cittadini, soprattutto anziani, purtroppo sono un fenomeno frequente anche sul territorio cilentano. I malviventi scelgono con cura le proprie vittime, cercano di intrufolarsi nelle abitazioni con motivazioni sempre diverse; nel caso di Vallo, si stanno addirittura identificando con la nuova amministrazione comunale, con la scusa di dover verificare le tariffe IMU e TARI.

Il commento

Dunque il Sindaco Sansone, rinnova l’invito: “state attenti, occhio alle truffe, e per qualsiasi dubbio rivolgetevi sempre alle forze dell’ordine”.

I truffatori per farsi aprire la porta ed introdursi in casa, possono presentarsi in diversi modi, spesso una persona distinta, elegante e particolarmente gentile.

Dicono di essere un funzionario delle poste, di un’Ente di beneficenza, dell’Inps; un addetto della società di erogazione dei servizi come luce, gas e così via e talvolta uno appartenente alle forze dell’ordine.

Non aprite agli sconosciuti, dunque, e non fateli entrare in casa, diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali soprattutto se in quel momento siete soli in casa”– conclude il primo cittadino.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.