Rocca Cilento e il suo Castello Medievale

Rocca Cilento è un piccolissimo borgo suggestivo posizionato a oltre 600 metri sul livello del mare che ospita poche centinaia di abitanti. Situato su una collina ai piedi del Monte Stella, è una frazione del comune di Lustra. Nelle vicinanze troviamo i piccoli comuni di Mercato Cilento, Perdifumo, Torchiara e Rutino.

Il paese offre un panorama mozzafiato sulla valle dell’Alento con una quantità innumerevole di colori caldi e vivaci, tipici del clima mediterraneo. Fare una passeggiata tra i vicoli e le viuzze di questo incantevole luogo vi condurrà alla scoperta di uno stile di vita lento ed equilibrato, che ripercorre gli antichi criteri di una civiltà valorosa e degna di stima. In fondo al paese troviamo la Chiesa di Santa Maria della Neve, luogo di culto e di preghiera che merita di essere visitato.

Il Castello di Rocca Cilento è una tra le attrazioni fondamentali del posto; abbraccia gran parte del territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Nel 1185 l’insediamento di Rocca figura come castrum, cioè abitato fortificato. Sarà feudo della famiglia Sanseverino fino al 1552. Nelle fortificazioni attuali troviamo tracce della dominazione angioina, mentre nel periodo aragonese la diffusione della polvere da sparo ha fatto registrare i suoi effetti nella parte settentrionale dell’architettura rinascimentale.

Negli anni ’60 il castello viene acquistato dallo storico napoletano Ruggiero Moscati. Grazie a lui la fortezza diviene luogo di incontro e ospitalità di numerosi studiosi. Il suo impegno costante e determinato ha fatto si che questa dimora si conservasse e preservasse dalle ingiurie del tempo.

Nel 2016 passa definitivamente nelle mani della famiglia Sgueglia, già proprietaria del Castello di Limatola in provincia di Benevento, per trasformarsi in un luogo suggestivo ed elegante, sede in cui svolgere eventi, cerimonie, matrimoni, congressi e convegni culturali. 

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Rossella Tanzola

Innamorata da sempre dell’arte in ogni sua forma ed espressione, ha conseguito la laurea in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale. Nel 2018 inizia ad approcciarsi al mondo della scrittura per gioco e oggi coltiva questo interesse con una maggiore determinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.