L’ospedale di Agropoli resterà covid hospital

Scatta la fase A del piano ospedaliero per l'emergenza covid. L'ospedale di Agropoli sarà punto di riferimento in Provincia insieme a Scafati

L’ospedale di Agropoli resterà covid. Era prevedibile. La fine dell’emergenza fissata al momento per fine anno, non poteva essere una deadline tassativa, tale da far svuotare i posti letto e da permettere una riconversione del presidio. L’unica possibilità è che con uno scenario dei contagi e dei ricoveri limitato, si possano cominciare ad usare gli altri piani della struttura, riattivando almeno i venti posti letto di medicina generale. Ma dipenderà anche dal personale che sarà disponibile. E’ chiaro che una pressione sulle strutture sanitarie a causa dei contagi renderà difficile l’attivazione di altri reparti.

Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra vertici della Regione e delle Asl per comprendere come affrontare la fase di recrudescenza invernale della pandemia. Negli ospedali scatta la cosiddetta “fase A” del piano ospedaliero per il covid, disegnato a giugno dello scorso anno.

In Provincia di Salerno, Agropoli, insieme a Scafati, continuerà ad essere il punto di riferimento. I due presidi confermeranno gli attuali posti letto. Qualora i ricoveri dovessero aumentare la Regione passerebbe attivarne altri. Per fortuna ad oggi le terapie intensive non destano preoccupazione, ma è probabile che il picco di contagi si avrà nel periodo di Natale.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.