Capaccio, 50mila euro per votare la sfiducia all’ex sindaco Palumbo: arrestato

L'uomo aveva anche offerto soldi allo stesso consigliere e ad un dirigente del Comune per favorire una gara

Un imprenditore è stato arrestato a Roccadaspide nelle prime ore di questa mattina per i reati di istigazione alla corruzione e turbata libertà degli incanti. Si tratta di Roberto D’Angelo che, su ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nell’ambito di un’ampia indagine relativa ai rapporti tra l’imprenditore locale e l’Amministrazione Comunale di Capaccio, il Giudice per le Indagini Preliminari ha ritenuto l’uomo gravemente indiziato dei reati di istigazione alla corruzione e turbativa d’asta avendo, secondo le indagini svolte, promesso 50mila euro ad un consigliere comunale di maggioranza dell’epoca, al fine di indurlo a votare la sfiducia al sindaco in carica, Francesco Palumbo, responsabile di non averlo favorito nell’aggiudicazione dell’appalto finalizzato ai lavori di riqualificazione e ripristino di un asse viario.

L’uomo avrebbe promesso al medesimo amministratore l’ulteriore dazione di 150mila euro quale compenso per il suo impegno ad aiutarlo nella gara nonché avendo offerto ad un dirigente comunale la somma di 50mila euro per essere favorito in una gara relativa alla locazione e valorizzazione di un villaggio turistico in zona Laura di Paestum.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Un commento

  1. E che si aspetta, se si conosce il nome del consigliere di maggioranza che accettò i 50.000 euro, a metterlo in galera? Questa é la Legge? Oppure, sarebbe meglio non pubblicare queste cose. Poveri noi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.