Gli studenti del Vallo di Diano scendono in piazza

Studenti del Vallo di Diano pronti a scendere in piazza per protestare contro lo stato dei plessi scolastici, la situazione dei trasporti ed altre criticità da tempo segnalati.
Sono passati quasi due mesi dall’inizio della scuola e per l’ennesima volta le carenze strutturali del nostro sistema educativo si sono ripresentate: scuole pericolanti, trasporti insufficienti, didattica nozionistica, benessere psicologico degli studenti e delle studentesse messo in secondo piano, il tutto accompagnato da dei dati altamente preoccupanti riguardo l’abbandono scolastico”, osservano dall’Unione degli Studenti del Vallo di Diano.

I giovani valdianesi hanno organizzato per domani, 19 novembre, una manifestazione che si terrà in Piazza San Cono a Teggiano, dalle ore 9,30.

Gli studenti chiedono “un diritto allo studio che sia realmente garantito attraverso l’istituzione di un reddito di formazione, un’edilizia scolastica sicura e che sia al servizio di tutta la comunità territoriale, trasporti sicuri e accessibili, che garantiscano corse pomeridiane nei comuni in cui sono assenti, il benessere psicologico, assicurato attraverso sportelli psicologici funzionanti e che siano di reale supporto per gli studenti e le studentesse che ne facciano richiesta, l’approvazione delle carriere alias e del codice anti molestie in tutte le scuole del territorio, un’educazione sessuale, all’affettività, al piacere, al consenso che sia supportata da interventi di esperti esterni realmente preparati sull’argomento e in grado di dare risposte esaustive alle domande dei e delle più giovani”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.