Cilento e Diano: scatta l’obbligo di catene e pneumatici da neve

Ordinanza valida dal prossimo 15 novembre su tutte le arterie a rischio formazione di ghiaccio e neve

Come ogni anno, a partire da 15 novembre, lungo la ex Sp 430, tutti gli automobilisti dovranno equipaggiare le loro vetture per difendersi dal ghiaccio e dalla neve. In particolare, dal km 135 + 900 – svincolo Vallo della Lucania -, al km 170 + 600 – svincolo di Policastro Bussentino -, sarà obbligatorio munirsi di catene a bordo o utilizzare pnemutici da neve.

Il provvedimento è valido sino al 15 aprile e relativo a un tratto di strada interessato dal passaggio di moltissime autovetture. La Cilentana, strada extraurbana secondaria, è, infatti, una fra le più percorse, in entrambi i sensi di marcia: durante la stagione invernale non è raro che le temperature rigide gelino, in diversi trattila carreggiata, causando incidenti gravi che, molto spesso, mettono in pericolo la vita dei tanti che si trovano a transitare lungo quella strada.

Sulla base di esperienze pregresse, è stato rilevato che il percorso maggiormente interessato dalla formazione di ghiaccio e neve è quello che attraversa Vallo della Lucania e Policastro Bussentino/ Roccagloriosa. 

L’obbligo di catene a bordo di tutti i veicoli è valido anche per quanti transitano lungo l’autostrada A2 del Mediterraneo, svincolo Padula/ Buonabitacolo, dal km 107 + 900; svincolo Frascineto/ Castrovillari, al km 195 + 800, e dal km 260+300 al 286+800, carreggiate Nord e Sud, dal 15 novembre 2018 al 31 marzo 2019.  

Il medesimo provvedimento vale sulla strada statale 166 “degli Alburni”: da Ponte Fasanella (km 30,000) fino all`intersezione con via Tempa – San Pietro al Tanagro (km 61,300) e la Bussentina.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche
Close