Alla scoperta del Museo della Civiltà Contadina di Ceraso | VIDEO

Un vero e proprio gioiellino nel cuore di Ceraso, che riproduce gli anni della civiltà contadina

CERASO. Il Museo della Civiltà Contadina, nasce nel 1994, ed è ospitato nella cripta della Chiesa di San Nicola di Bari, nel centro cittadino.

Ha avuto, poi, un nuovo allestimento nel 2016. L’esposizione è articolata in sei sezioni tematiche: il Contadino, il Falegname, il Ciabattino, la Casa, il Forno e infine gli oggetti del dopoguerra.

Il Museo è nato con l’intento di raccogliere, conservare e tramandare la memoria degli oggetti caratteristici della civiltà rurale del Comune di Ceraso. Gli ambienti, sono riprodotti fedelmente, sembra proprio di immergersi in quegli anni; gli oggetti sono tutti completamente originali.

A farci da guida, la Responsabile Maria Carmela, che con grande passione ed esperienza, ci ha accompagnato in un viaggio davvero unico, raccontandoci anche degli aneddoti e antiche tradizioni legate al Cilento e, in particolare, a rituali per scacciare il “malocchio”.

L’idea è sempre stata quella di coinvolgere più persone possibili in questo progetto, affinchè questo Museo possa ingrandirsi sempre di più, per raccogliere i tanti oggetti che ci vengono donati per allestire le varie sezioni”– queste le parole della responsabile.

Il Museo è aperto su prenotazione anche per gruppi di scolaresche che vogliono vivere questa esperienza tra storia, natura e tradizione!

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Roberta Foccillo

Da sempre appassionata di comunicazione, con una particolare passione per i video, conduco programmi tv e radio, amo scrivere e mi occupo di tutto quello che di interessante c'è nel mio amato Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.