Polla, morte di Lucas Da Silva: verità dall’autopsia

Lucas Da Silva aveva 24 anni. Lascia un bimbo di pochi anni

POLLA. Malore o overdose? Sembra questo l’interrogativo che il medico legale chiarirà relativamente alla morte di Lucas Da Silva Il giovane italo-brasiliano residente a Sant’Arsenio, 24 anni, è stato trovato privo di vita nella notte tra sabato e domenica in una casa di Polla. Era disteso sul divano.

Morte di Lucas Da Silvia: i soccorsi

Inutile l’intervento dei soccorritori avvenuto intorno alle 2.30 di notte. A dare l’allarme è stata un’altra persona presente all’interno dell’appartamento: sul posto i sanitari del 118 che hanno trovato il 24enne già privo di vita. Sul corpo alcun segno di violenza.

Presenti anche i carabinieri della compagnia di Sala Consilina che hanno identificato la vittima in Lucas Da Silva, già con piccoli precedenti legati a spaccio e reati contro il patrimonio.

Lucas non era a casa sua, ma di un’altra persona, la stessa che ha fatto scattare i soccorsi.

L’autopsia

Ora il medico legale, tramite l’autopsia, dovrà chiarire le cause del decesso. All’interno della casa non c’era traccia di stupefacenti. Ulteriori elementi potranno essere acquisiti tramite le telecamere di videosorveglianza e attraverso le testimonianze.

Lucas Da Silvia lascia un figlio, un bambino di pochi anni.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.