A Buccino nasce il giardino pedagogico

A Buccino Moby Dick, Alburni Sele e Tanagro compie quattro mesi. Inaugurato il giardino pedagogico Mimì e Peppino

BUCCINO. Con il sole, a rendere piacevole il clima autunnale di questi giorni, è stato inaugurato ieri, a Buccino, il giardino pedagogico, dedicato a due figure molto note del paese. A Mimì Gigante, medico condotto e nipote di Marcello Gigante, papirologo ed intestatario del Museo cittadino ed allo storico Giuseppe Alduino, scomparso di recente.

L’iniziativa “M’importa”: giornata di sensibilizzazione ambientale patrocinata dal Comune di Buccino, dall’Istituto Comprensivo Statale Volceiano e dalla Comunità del Tanagro-Alto e Medio Sele e co-organizzata da Moby Dick ETS – Alburni Sele Tanagro e l’associazione Ecomondo- Diritto & Ambiente, si è conclusa con la piantagione di un Melograno, offerto da Rosso Granato partner dell’iniziativa insieme Campiono Cose.

Nella provincia di Salerno sono 158 i Comuni che fanno parte di questa grande realtà che, come ha spiegato il responsabile per Buccino, Mario Panzarella, mira a sviluppare la rete ed i progetti che riguardano l’Ambiente e lo sviluppo sostenibile, la Mobilità giovanile, la Comunicazione e Marketing Territoriale e L’urbanistica e reti sociali.

Presente anche una ragazza greca dell’Erasmus, Maria, che farà la sua esperienza per qualche mese a Buccino e si occuperà di persone con disabilità psichiche.

Nella mattinata di ieri ha preso vita, per le strade del Parco Archeologico Urbano, la passeggiata eco archeologica, che ha visto grandi e piccini impugnare guanti, buste e tutto l’occorrente per ripulire le stradine del paese. Durante l’inaugurazione del Parco pedagogico i bambini delle Scuole hanno piantato e seminato degli ortaggi invernali e cantato con il laboratorio musicale CampionoCose.

“Un grande progetto, che vedrà nei prossimi mesi prendere sempre più vita e coinvolgere tutte le realtà cittadine per promuovere il Territorio e dare a Buccino un’apertura a livello internazionale”, così come ha spiegato Panzarella.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.