Sanità e prossime elezioni: parla Gisella Botticchio, consigliere di opposizione | VIDEO

Abbiamo parlato con il consigliere Botticchio, sulle possibili soluzioni per riaprire l'ospedale civile di Agropoli e il punto sulle prossime elezioni

Ospedale civile di Agropoli, struttura che ancora continua ad essere un problema senza una soluzione.

Abbiamo chiesto a Gisella Botticchio, consigliere di opposizione in quota Lega ad Agropoli, le cause dell’attuale situazione. Il consigliere Botticchio interviene anche sulle prossime amministrative in programma la prossima primavera nella cittadina cilentana.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

3 commenti

  1. Ma perchè non va avanti su tutte le illegalità dell’attuale Amministrazione, prendesse spunto da quello che è successo (e che ancora succederà)circa il Comune di Salerno e del Governetore della Regioine Campania “De Luca Vincenzo” (attualmente indagato)?
    Altrimenti ,si faccia da parte!!!!!

  2. Il Comune di Salerno è riuscito a terremotarlo un semplice consigliere di opposizione ,se non sbaglio Antonio Pagano;, e stiamo vedendo giorno per giorno le conseguenze ,come mai, al Comune di Agropoli, che non è altro che un “CLONE” di Salerno ,se non peggio, l’opposizione fa solo “CASINO” senza che succeda niente? Sono forse “Interessati e collusi” anche loro? La Magistratura ,quando inizierà a fare ,seriamente, la vera parte che gli spetta anche ad Agropoli? Deve venire Giletti anche ad Agropoli? Spero presto.

    1. Perchè si muova qualcosa ,anche ad Agropoli, secondo me dovrebbero intervenire i giornalisti del programma “Le Iene” o quelli di “Non è L’Arena” o quelli di “Report”,che però nessuno dei politici attualmente all’opposizione ha pensato di invitare e coinvolgere,forse hanno paura che possa uscire fuori qualche “Magagna” anche sul loro conto, visto che la quasi totalità dei politici sono corrotti.Fate schifo tuttiiiii.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.