Agropoli: Comune e associazioni insieme per il ripristino del Parco Bonifacio

Dopo un confronto tra sindaco, dipendenti comunali e associazione AltroSpazio programmati i lavori per il Parco Bonifacio

AGROPOLI. Anche l’associazione AltroSpazio farà la sua parte per il rilancio del Parco pubblico “Liborio Bonifacio”. Tutto è nato da un’assemblea che si è tenuta lo scorso 9 ottobre per segnalare una serie di criticità relative all’area di via Taverne. In quell’occasione il sindaco Adamo Coppola intervenne alla discussione ed invitò i giovani di AltroSpazio a partecipare al progetto di riqualificazione del Parco e così è stato.

Dall’associazione, infatti, hanno evidenziato le problematiche che riguardano l’area, su tutte quelle relative alla scarsa illuminazione e sicurezza, alla manutenzione del verde e degli ambienti e all’inclusività della zona.

«Ci siamo confrontati con l’amministrazione e con alcuni esperti avviando un dialogo proficuo e costruttivo per trovare le migliori soluzioni. Le istanze e le proposte dei cittadini sono state presentate al fine di integrarle con un progetto già esistente che mira a realizzare una manutenzione straordinaria dell’area», fanno sapere dall’associazione.

Gli interventi più importanti programmati dall’amministrazione comunale, alla luce delle varie proposte, riguarderanno quindi il ripristino del sistema idrico, il miglioramento dell’illuminazione, la realizzazione di un manto verde e la piantumazione di alberi più idonei ad un’area ricreativa, l’installazione di giostrine nuove e sicure.

Parte delle opere, in particolare quelle relative alla piantumazione di nuove piante, non potranno essere realizzate prima di primavera, altre prenderanno il via una volta completato l’iter progettuale. A “sorvegliare” che tutto proceda per il meglio e senza intoppi ci penseranno i ragazzi dell’associazione “AltroSpazio”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.