Viabilità negli Alburni: presto lavori. Da Pierro appello alle istituzioni

Incontro in Provincia, presto lavori sulla viabilità del comprensorio

ROSCIGNO. «Il nostro futuro passa per una viabilità dignitosa». Da questa premessa è nato l’incontro richiesto dal sindaco di Roscigno Pino Palmieri con i vertici della Provincia di Salerno per fare il punto sullo stato della viabilità negli Alburni.

Viabilità negli Alburni: le novità

Il confronto è stato possibile grazie anche al consigliere provinciale Ruberto. «Abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con il Presidente della Provincia Strianese, il delegato alla viabilità Rescigno ed il dirigente Ranesi che hanno illustrato gli interventi concreti verso la nostra comunità; inizio dei lavori sui tratti Roscigno – Corleto e Roscigno – Sacco, entro marzo 2022», spiega Palmieri.

Il trasporto scolastico

Questa, però, non è l’unica novità: «grazie alla disponibilità della ditta Pecori, presente all’incontro con Maria Luisa Pecori, è stato deciso di verificare la possibilità di trovare una soluzione per evitare un tragitto più lungo agli alunni di Roscigno che frequentano la scuola elementare di Corleto», ha precisato il primo cittadino roscignolo.

«Per quanto riguarda il ripristino della chiusura sul tratto Sacco – Roscigno, il tutto è avvenuto per la segnalazione dei Carabinieri di Piaggine alla Provincia di Salerno su sollecitazione ricevuta da un cittadino sacchese», precisa Palmieri, facendo riferimento all’arteria chiusa da oltre un decennio ma fino a pochi giorni fa comunque transitabile. Un nuovo crollo massi, però, ha imposto alla Provincia lo sbarramento della stessa.

L’intervento del consigliere regionale Pierro

Intanto anche il consigliere regionale della Lega Attilio Pierro interviene sull’annosa questione della S.P. 342 che collega i Comuni di Roscigno e Sacco, chiusa con dei blocchi di cemento da ben dieci anni e interessata da un dissesto idrogeologico.

“Ho provveduto questa mattina ad inviare un richiesta di interventi urgenti al presidente della Provincia di Salerno ing. Michele Strianese e all’Assessore regionale all’Ambiente avv. Fulvio Bonavitacola per segnalare una questione che ha dell’increscioso. La Provincia di Salerno – annuncia Pierro – con Decreto Dirigenziale n. 413 del 20 settembre 2017 della Direzione Generale per l’Ambiente e l’Ecosistema veniva nominata soggetto attuatore del progetto denominato “Interventi di mitigazione del rischio crolli lungo la strada provinciale SP342 nel comune di Sacco (SA)” e che con Suo Decreto del 10 agosto 2021 n. 105, gli interventi medesimi sono stati autorizzati per un importo di oltre 5 milioni di euro. Resta parimenti in attesa di ripristino, la circolazione lungo la S.P. 342/B, per la quale risulta finanziato un intervento di “…messa in sicurezza, ripristino e consolidamento mediante opere di mitigazione del rischio idrogeologico in località S. Andrea tra Roscigno e Corleto Monforte”, da me proposto ai tempi della mia presenza all’interno della Giunta Provinciale.

Si tratta – continua il consigliere regionale della Lega – di un territorio già martoriato dall’incuria e dall’abbandono, tra i cittadini della zona regna sconforto e senso d’impotenza per un problema che si protrae oramai da troppi anni e che condiziona, in primis, gli studenti costretti a tempi di percorrenza ingiustificati per raggiungere le scuole.

Attendo fiducioso notizie dei sopra citati interventi – conclude Pierro – e auspico altresì un’azione decisa, di concerto con la Regione Campania che li ha finanziati, attesa la necessità di mettere in sicurezza queste due arterie fondamentali per liberare dall’isolamento una popolazione che già paga lo scotto di anni di disinteresse da parte dei decisori politici”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.