Maltrattamento animali: sequestrati nove cani nel salernitano

Cani in box carenti e inadeguati. Lasciati senza mangime e escrementi.

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Giffoni Valle Piana hanno sequestrato 9 cani vittime di maltrattamento. Il controllo è scattato a seguito di segnalazione inoltrata ai militari dalla cittadinanza, segnalazione che lamentava le condizioni di detenzione inadeguata di un significativo numero di cani.

La verifica condotta con l’ausilio di personale medico-veterinario dell’ASL di Giffoni Valle Piana ha consentito di accertare che alla località “Sardone” del comune di Giffoni V.P. nove cani, taluni di razza corso altri meticci, erano detenuti in condizioni non idonee giacché gli esemplari si presentavano emaciati e denutriti, con sintomi di atrofia muscolate e debolezza; qualcuno con evidenti lesioni cutanee.

I box di contenimento realizzati con reti metalliche e lamiere o teli frangisole utilizzati quali tettoia, erano inadeguati per garantire sufficiente riparo dagli agenti atmosferici e dalle intemperie. Le condizioni igieniche dei box erano carenti e non vi era traccia di mangime né di contenitori all’uopo sistemati; la presenza di escrementi sparsi, taluni rinsecchiti, evidenziava inoltre la carenza di una ordinaria pulizia e manutenzione.

Gli accertamenti condotti dai militari e dal personale sanitario sugli esemplari hanno consentito di individuare il proprietario dei cani, una giovane donna, che è stata deferita alla Autorità Giudiziaria per il reato di maltrattamento animali. I cani sono stati sequestrati.

In corso l’individuazione di associazioni animaliste e canili che possano prendersi cura dei nove esemplari.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.