Aree gioco inclusive: fondi per i comuni del Cilento

Arrivano le risorse per parchi gioco destinati ai minori con disabilità

Dalla Regione Campania risorse per cinque comuni del Cilento. Serviranno per acquistare e installare giochi destinati a minori con disabilità. L’obiettivo è quello di creare aree gioco inclusive. Tra i comuni ammessi a finanziamento ci sono Agropoli, Camerota, Capaccio Paestum e Roccadaspide, cui si aggiungono in Provincia di Salerno anche Angri e Bellizzi.

Aree gioco inclusive: le risorse della Regione

La Regione ha destinato l’importo 200mila euro in favore dei Comuni campani per sostenerli, con 5mila euro ciascuno,  nella realizzazione di aree-giochi inclusive e di sostenere prioritariamente quelli con maggiore popolazione, a partire da quelli superiori ai 50.000 abitanti e che comunque non abbiano già beneficiato di precedenti contributi.

Complessivamente sono 40 i Comuni inseriti in graduatoria i cui progetti sono ammissibili e finanziabili: i primi 20 saranno finanziati con fondi a valere sulle risorse del bilancio gestionale 2021 mentre il secondo gruppo avrà fondi a valere sulle risorse del bilancio gestionale 2022.  

Nelle prossime annualità, è specificato, si attingerà all’elenco dei Comuni che, pur avendo manifestato l’interesse ad ottenere il contributo non potranno accedervi per la carenza delle risorse attualmente disponibili in Bilancio.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.