Spezia-Salernitana: Simy illude, sconfitta granata in terra ligure

Nel pomeriggio di oggi primo anticipo di Serie A tra Spezia e Salernitana, che alle ore 15:00 erano di scena allo stadio "Picco".

Nel pomeriggio di oggi il primo anticipo della Serie A vedeva opposte alle ore 15:00 la Salernitana allo Spezia. Allo stadio “Picco” i granata hanno fatto visita ai liguri di Thiago Motta nel match valido per l’ottava giornata della massima serie. Termina 1-2 con la Salernitana avanti nel primo tempo e lo Spezia a ribaltare la gara nella seconda frazione.

Spezia-Salernitana: il primo tempo

Priva di Ribery e Bonazzoli la truppa di Castori parte con un buon ritmo la sono i locali a rendersi pericolosi per primi, al 12′, con Salcedo che calcia alto dai sedici metri. Lo stesso attaccante di proprietà dell’Inter va vicino al vantaggio al 27′ quando da un metro dalla porta difesa da Belec colpisce in pieno la traversa di testa su un cross proveniente dalla sua destra. La Salernitana ci prova alla mezzora con Kechrida, ma il destro dal limite del terzino tunisino si perde di mezzo metro al lato della porta dello Spezia. Provedel, al 38′, poi è provvidenziale su Simy che dal dischetto del rigore, su assist di Kechrida, trova i guantoni protesi del portiere ligure. L’avanti nigeriano però si fa perdonare dopo un giro di lancette quando, servito in bello stile da Obi, scarta Provedel prima di insaccare a porta vuota.

La ripresa

Nel secondo tempo la partita cambia: lo Spezia guadagna con il passare dei minuti campo mentre la Salernitana scompare. Al 5′ Salcedo combina con Antiste che secca Belec con una botta di potenza che non lascia scampo al portiere sloveno granata. L’estremo difensore deve metterci i guantoni al 12′ sulle girate di Nzola e Salcedo mentre al 18′ Kastanos prova nuovamente per i campani a mettere pressione alla difesa spezzina ma Provedel fa buona guardia. Ad un quarto d’ora dalla fine Kovalenko secca però ancora Belec con un tiro all’incrocio che ribalta totalmente la gara. Negli ultimi minuti vani due tentativi di Gondo che non crea particolari grattacapi ai padroni di casa.

Il tabellino

RETI: 39′ pt Simy (Sa), 5′ st Antiste (Sp), 31′ st Kovalenko (Sp)
SPEZIA (4-2-3-1): Provedel; Ferrer, Hristov, Nikolaou, Gyasi; Kovalenko, Maggiore; Salcedo (28′ st Podgoreanu), Antiste, Strelec (23′ st Manaj); Nzola (23′ st Verde). In panchina: Zoet, Zovko, Sher, Deloriè, Bertola. Allenatore: Thiago Motta
SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Gyomber (20′ pt Kechrida), Strandberg, Gagliolo, Ranieri (38′ st Zortea); M.Coulibaly (38′ st Vergani), Di Tacchio, Kastanos (22′ st Schiavone); Obi; Simy, Djuric (22′ st Gondo). In panchina: Fiorillo, Russo, Aya, Jaroszynski, Delli Carri. Allenatore: Castori
ARBITRO: Massa di Imperia – (Passeri e Lombardi).
Ammoniti: Obi (Sa), M. Coulibaly (Sa), Gyasi (Sp), Ranieri (Sa), Manaj (Sp). Recupero: 3′ pt – 7′ s

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Christian Vitale

Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.