Cuccaro Vetere, case abbandonate? Le acquista il comune

CUCCARO VETERE. Un progetto per il recupero e il ripopolamento del centro storico. E’ l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Cuccaro Vetere, guidata dal sindaco Aldo Luongo. L’Ente ha pubblicato un avviso pubblico diretto ai proprietari delle numerose abitazioni abbandonate. Queste col tempo possono diventare un problema sia per l’aspetto igienico-sanitario che di sicurezza e incolumità pubblica. Ecco perché sono stati invitati i cittadini interessati a manifestare la propria volontà a cedere eventuali beni in proprio possesso.

Un progetto per il recupero del centro storico

Il Comune di Cuccaro Vetere potrebbe procedere all’acquisto degli immobili, sulla base di un regolamento già approvato che disciplina l’acquisizione al patrimonio pubblico di beni abbandonati, disabitati o pericolanti.

Tutto ciò rientra nell’ambito di un progetto di riqualificazione urbana che, fanno sapere da palazzo di città, “ha visto importanti investimenti, non ultimo quello ancora in corso di esecuzione di pavimentazione di parte delle vie comunali con la sistemazione di facciate di abitazioni e delle due chiese”.

Acquisendo gli immobili fatiscente il Comune potrebbe programmare ulteriori opere di riqualificazione del centro storico rendendolo ancora più attrattivo.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.