Ascea, mensa ferma al palo: interrogazione della minoranza

ASCEA. «Il servizio mensa non è ancora partito dopo 20 giorni dall’inizio dell’anno scolastico e non risultano date certe per l’attivazione dello stesso». Così i consiglieri di minoranza Egidio Criscuolo, Caterina Cammarano, Biagio Mondo e Paolo Avallone. Attraverso una nota indirizzata al sindaco, all’assessore alla pubblica istruzione e agli uffici competenti, gli esponenti della minoranza osservano come nei comuni limitrofi il servizio mensa sia già partito, mentre ad Ascea non si hanno ancora notizie precise.

Mensa ad Ascea: le contestazioni

«La situazione epidemiologica relativa alla pandemia in corso è in netto miglioramento e non persistono limitazioni all’avvio dei servizi di refezione scolastica imposte dallo Stato o dalla Regione», ricordano i quattro consiglieri comunali. Questi ultimi ricordano come siano state previste le necessarie risorse per attivare la mensa.

Di qui la richiesta di sapere per quale ragione la refezione scolastica non sia ancora partita e se esiste una data certa per l’attivazione.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.