Al milite ignoto la cittadinanza onoraria di Roscigno

ROSCIGNO. Anche Roscigno, Comune guidato dal sindaco Pino Palmieri, ha scelto di conferire la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”. L’ufficialità è arrivata in seguito alla votazione dell’argomento in giunta.

Roscigno segue altri comuni che hanno scelto di accogliere la proposta avanzata da parte dell’Associazione nazionale combattenti e reduci di guerra: la sua adozione si sta diffondendo su tutto il territorio nazionale.

Il prossimo 4 novembre verrà infatti celebrata la data del centenario della traslazione del Milite Ignoto, il militare morto in una guerra e il cui corpo non è stato identificato.

La sua può essere considerata una sepoltura dal carattere simbolico poiché sta a rappresentare tutti coloro periti in un conflitto e che non sono mai stati identificati.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.