Centola: impiccato in casa, era accusato di adescamento di minore

CENTOLA. Era stato accusato di aver adescato una ragazzina che vive in un centro limitrofo il 54enne che ieri è stato trovato senza vita a Foria di Centola. E’ il particolare che emerge dopo il decesso dell’uomo, un pastore del posto che viveva da solo.

Impiccato in casa: il ritrovamento del cadavere

Il cadavere è stato ritrovato nella sua abitazione; il 54enne si era impiccato. Il medico legale, intervenuto sul posto, ha confermato le cause del decesso.

L’indagine

Nei mesi scorsi la famiglia di una ragazzina lo aveva denunciato per adescamento di minore ed erano partite le indagini. Al momento non era stata ancora formalizzata alcuna accusa, gli investigatori avevano acquisito alcune conversazioni sul telefono della presunta vittima.

Non si sa se possa esserci un nesso tra il gesto dell’uomo e l’indagine. Oggi, intanto, si terranno i funerali. La vittima viveva da sola, era stato un conoscente a far scattare l’allarme non vedendolo da diversi giorni.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.