Campagna elettorale e polemiche: “Vallo non merita questo”

VALLO DELLA LUCANIA. Si surriscalda il clima della campagna elettorale a Vallo della Lucania. A meno di due settimane dalle elezioni, il gruppo “Ripartiamo Insieme” con candidato sindaco Antonio Sansone, punta il dito contro la compagine avversaria, guidata da Marcello Ametrano.

«Abbiamo presentato i 12 candidati della nostra lista ed il nostro candidato Sindaco a Vallo e nelle tre frazioni. Sembra, però, che in questa competizione elettorale ci sia una sola lista in campo – osservano da “Ripartiamo insieme – Il competitor, infatti, pare l’Istituzione comunale, nelle sue rappresentanze apicali (in bella mostra nelle foto scattate nella sede elettorale altrui), ma anche in alcune sue articolazioni organiche.
Siamo candidati – di fatto – contro un dirigente comunale che, in spregio di tutti gli obblighi normativi, fa campagna elettorale”.

“Volevamo confrontarci su politica e programmi ed invece affrontiamo i sommergibili, che vogliono una Vallo della Lucania a loro immagine e somiglianza”, prosegue la nota che annuncia controlli e segnalazioni alle autorità per “le improvvise elargizioni dell’ultimo periodo, i buoni spesa, i pacchi alimentari e la convocazione di cittadini (italiani e stranieri) negli uffici comunali”

“Ad una campagna elettorale di questo tipo diciamo basta! – concludono da Ripartiamo Insieme – Vallo della Lucania non merita questo. Noi non lo consentiremo ed abbiamo il dovere di fare tutto quanto normativamente previsto per fermare tutto ciò”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.