Fondi per il campo di Rofrano: «il paese avrà il suo San Siro»

ROFRANO. «Rofrano avrà il suo San Siro». Una frase ad effetto pronunciata da palazzo di città, ma ovviamente il confronto è simbolico e non reale considerato che lo stadio Giuseppe Mezza di San Siro ha una capienza 50 volte superiore all’intera popolazione di Rofrano.

Ma per un paese dell’interno che punta ad offrire occasioni di svago e luoghi dove trascorrere il tempo libero divertendosi, avere un impianto sportivo funzionale e moderno può davvero essere come avere il Meazza. Rofrano, poi, ha una lunga tradizione nel calcio amatoriale e dilettantistico.

Ecco, allora, che risultano propizie le risorse arrivate grazie al bando Sport e Periferie, dedicate alla realizzazione o sistemazione degli impianti sportive nelle aree periferiche del paese.

Rofrano è tra i 500 beneficiari; erano oltre 3300 i progetti candidati e quello del centro cilentano è risultato tra i primi in graduatoria.

Il vecchio impianto comunale, fino ad oggi in terra battuta, avrà un nuovo manto in erba sintetica, l’impianto di illuminazione e spogliatoi adeguati. “Un altro impegno mantenuto” dicono dall’amministrazione comunale. Presto il paese potrà godersi il suo piccolo Meazza.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.