Sapri : aggredisce controllore e si dà alla fuga, arrestato

Caos e paura questa sera alla Stazione Ferroviaria di Sapri, dove un uomo di colore ha prima colpito un controllore con una violenta testata al volto e poi si è scagliato contro tutto e tutti, danneggiando anche suppellettili e mandando vetri della stazione in frantumi, prima di essere arrestato da Carabinieri e Polfer.

Questi i fatti.  Intorno alle ore 19.00 un coulored originario del Mali ha colpito violentemente con una testata il controllore di un treno regionale proveniente da #Cosenza e diretto a #Salerno. Il povero ferroviere ha avuto l’unica ‘colpa’ di chiedere all’uomo il biglietto, e vedendo che lo stesso ne era sprovvisto lo ha invitato a scendere alla prima stazione utile, cioè Sapri, ricevendo in risposta non il tagliando di viaggio ma una testata in pieno viso.

Ne è nato un primo parapiglia, e una volta sceso dal treno l’extracomunitario ha iniziato a dare di matto lanciando pietre verso gli agenti della #Polfer e i #Carabinieri, che nel frattempo erano arrivati a supporto, provocando ingenti danni alla stazione ferroviaria, con diversi vetri finiti in frantumi. L’uomo ha tentato anche di aggredire fisicamente gli operatori del 118 della New Geo che erano intervenuti per prestare le cure al controllore, che però ha preferito continuare la corsa.

blank blank blank blank blank blank

Dopo un folle ‘uno contro tutti’ durato circa mezz’ora, il coulored è stato immobilizzato ed ammanettato dai Carabinieri della Stazione di Sapri, al comando del Luogotenente Pietro Marino, congiuntamente con i colleghi della Polizia Ferroviaria. Attualmente si trova nella cella di sicurezza della caserma saprese, dove si sta procedendo ad una non facile identificazione del soggetto, privo di qualsiasi documento (si conosce solo la nazionalità); successivamente sarà traferito presso la casa circondariale di Potenza.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE