Bimba rischia di soffocare sul Sacro Monte: salvata dal papà

.

Una bambina di dieci anni ha rischiato di soffocare dopo che un boccone di melanzane le era andato di traverso: l’ha salvata il papà  con la manovra di Heimlich.

È accaduto questa mattina sul Sacro Monte di Novi Velia. La bimba,   in pellegrinaggio con la famiglia sulla vetta del Gelbison, stava consumando il pranzo nella piazzetta antistante il Ristorante San Michele. Ad un certo punto,  dopo un boccone di melanzane,  ha iniziato ad avere problemi respiratori. Il boccone le aveva ostruito le vie aeree. Immediata la reazione del papà che, compresa la gravità della situazione, le ha subito praticato  la manovra di Heimlich per rimuovere l’ostruzione e ha fatto espellere a alla bimba il boccone.

Il salvataggio è avvenuto in pochi istanti davanti agli occhi sorpresi e spaventati degli altri fedeli presenti dinanzi al ristorante. La bimba è stata fortunata, il papà è riuscito a salvarle la vita poiché conoscitore della manovra di Heimlich, una manovra che prevede l’esecuzione di compressioni addominali al fine di far espellere all’individuo l’ostruzione che sta causando il soffocamento. “La manovra – le parole del genitore – va insegnata e divulgata. Io ho salvato mia figlia”.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente