Pegaso Agropoli
domenica, Settembre 19, 2021
HomeAttualità“Linea Sicignano - Lagonegro ha requisiti per investimenti Pnrr”

“Linea Sicignano – Lagonegro ha requisiti per investimenti Pnrr”

“La linea ferroviaria Sicignano-Lagonegro ha i requisiti per essere inclusa dal ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili negli investimenti del PNRR destinati al potenziamento delle linee regionali, per molteplici ragioni: il 2021 è l’anno europeo delle ferrovie, come stabilito con Decisione UE 2020/2228 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 dicembre 2020; il Green Deal europeo impone agli stati membri della UE di realizzare investimenti atti a favorire la mobilità sostenibile e la riduzione delle emissioni di CO2; il PNRR assegna le risorse nel solco tracciato da questi atti di indirizzo dell’UE”. Lo ha reso noto il senatore 5 Stelle Francesco Castiello.

“Finanziare la riapertura al traffico commerciale della linea ferroviaria Sicignano-Lagonegro, con contestuale individuazione della stazione che dovrà essere interconnessa con la futura linea alta velocità, equivale a dare piena attuazione agli indirizzi dell’UE, così da ampliare il numero di cittadini che hanno accesso ad un sistema di mobilità sostenibile e perseguire gli obiettivi del Green Deal europeo”, ha aggiunto il parlamentare.

La Camera dei Deputati, con l’ordine del giorno approvato il 9 luglio 2020, primo firmatario il portavoce del M5S Cosimo Adelizzi, ha impegnato il governo alla riapertura al traffico commerciale di questa importante infrastruttura ferroviaria, a servizio dei cittadini del Vallo di Diano e del Lagonegrese.

“Tutti questi elementi contribuiscono alla giusta scelta del ministro, a favore del finanziamento della riapertura della linea Sicignano-Lagonegro, ma non come vorrebbe la regione Campania come linea saltuariamente operativa per sole attività turistiche, storiche e ricreative, bensì come servizio ordinario funzionante 365 giorni all’anno, in accordo con la nostra proposta avanzata sin dall’inizio dell’attuale Legislatura”, conclude Castiello.

Ernesto Rocco
Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Membership