Ad Agropoli, “ CREATURE, Esseri mitologici e figure angeliche nella Commedia dantesca ”

Ad Agropoli, lunedì 19 luglio, presso la Chiesa Madre “Ss. Pietro e Paolo”, nell’ambito delle celebrazioni dei 700 anni dalla scomparsa del sommo poeta, si è svolto l’evento “Creature – Esseri mitologici e figure angeliche nella Commedia dantesca”, ideato da don Carlo Pisani che ha offerto un approfondimento teologico e filosofico in merito all’argomento, presentato da Giuseppina De Marco, con la partecipazione di Rachele Siniscalchi Montereale che, mirabilmente, ha declamato alcuni versi scelti della “Commedia” e di Antonella Nigro, che in qualità di critico, ne ha offerto un percorso iconografico tra archeologia e opere d’arte moderne e contemporanee.

Alla presenza di un pubblico numeroso e attento, dalla musicalità delle famoseterzine, sono emersi personaggi ancestrali che si sono concretati alla vista della video proiezione delle opere d’arte scelte e, contestualmente, discusse:  Caronte, è stato analizzato alla luce di un confronto tra le raffigurazioni sulle tombe lucane ed etrusche per arrivare alle novità iconografiche introdotte da Michelangelo, Dorè, e Stradano; Minosse, che col poeta e pittore inglese, William Blake, riscatta un’immagine quasi trasparente, in una visione tenue e romantica grazie all’uso dell’acquarello, è stato confrontato con il vigore cromatico delle opere di Amos Nattini. Le figure di Cerbero, famelico cane a tre teste, e di Flegias, altro infernale e iracondo traghettatore di anime, sono state proposte nell’interpretazione di Bernini, Delacroix, Bertini, così come il Minotauro e Gerione nelle pitture delle anfore attiche e degli affreschi ottocenteschi di Koch. Gli angeli hanno fatto il loro luminoso ingresso attraverso le meravigliose miniature quattrocentesche di Priamo della Quercia, mentre il diafano Angelo nocchiero ha preso vita nell’immagine novecentesca di Morelli. Il viaggio si è concluso con l’arcangelo Gabriele e il suo annuncio a Maria, emblematicamente rappresentato dall’ Annunciata di Antonello da Messina, capolavoro assoluto di omaggio mariano.

Nunzia Giugliano

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!