Pegaso Agropoli
domenica, Settembre 19, 2021
HomeLocalitàCilentoInchiesta "Febbre oro nero" nel Vallo di Diano: 59 avvisi di conclusione...

Inchiesta “Febbre oro nero” nel Vallo di Diano: 59 avvisi di conclusione indagine

POLLA. Avviso di conclusione indagini per 59 indagati nell’ambito dell’inchiesta “Febbre dell’oro nero”. L’attività investigativa scattò nelle province di Salerno, Napoli, Avellino, Caserta, Cosenza e Taranto e portò ad un blitz posto in essere nell’aprile scorso (leggi qui).

A coordinarla la DDA che evidenziò l’esistenza di distinte ma collegate organizzazioni criminali intorno ad importanti famiglie mafiose, riconducibili al clan dei casalesi ed ai clan mafiosi tarantini, il cui business era rappresentato da un contrabbando di idrocarburi che ha cagionato allo Stato danni economici per decine di milioni di euro, a cui ha corrisposto un eguale guadagno per tali sodalizi.

Per poter mettere in pratica l’attività il gruppo avrebbe utilizzato un’azienda locale di idrocarburi facente capo ad un imprenditore pollese, anche lui indagato. Quest’ultimo in pochi anni è passato da un bilancio quasi pari allo zero a superare i 15 milioni di euro.

Ora che l’attività di indagine si è conclusa spetterà al giudice decidere per chi aprire il processo.

Redazione Infocilento
La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Membership