Sport e salute: gli sport più salutari per bambini e ragazzi

Lo sport è da secoli il passatempo preferito di miliardi di persone. C’è chi lo pratica, guadagnandoci in divertimento e in salute, chi lo segue, dal vivo o dal divano di casa, e chi con lo sport ci lavora, come atleti, tecnici e dirigenti. C’è poi anche il mondo delle scommesse sportive, che sostiene i suoi lavoratori e gli scommettitori più fortunati (per informazioni su dove scommettere, puoi guardare su sito-scommesse.it).

Ma come ci si avvicina allo sport? A che età è meglio iniziare a praticare uno sport e quale sport? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste due domandi molto comuni tra i genitori.

Cominciamo col dire che c’è da fare anzitutto una riflessione attorno al concetto di agonismo; fare sport per crescere in salute e mantenersi in forma è una cosa, fare uno sport per diventare forte in quello sport è una cosa diversa. Questo va sottolineato perché, per questo secondo scopo, sport diversi hanno età molto diverse a cui è consigliabile iniziare, mentre, per quanto riguarda il fare sport per promuovere salute, la maggior parte degli sport segue le stesse regole. Andiamo a parlare prima di sport e salute nell’infanzia, poi vedremo cosa cambia per l’agonismo.

È consigliabile che i bambini si avvicinino allo sport, inteso come gioco e movimento, fin da piccoli, anche 3-4 anni. A questa età non si parla di sport di squadra, regole o fondamentali tecnici; si parla di movimento e iniziale sviluppo delle qualità motorie (forza, coordinazione, resistenza ecc.). Gli sport adatti a questa età sono principalmente il nuoto e il ciclismo, ma anche l’escursionismo coi genitori e la danza (per maggiori informazioni sugli effetti della danza sulla salute dei bambini puoi guardare qui). Dai 5-6 anni ci si può avvicinare a sport più complessi come ginnastica, atletica, tennis, motori, arti marziali e le versioni di avvicinamento agli sport di squadra (es. minivolley). Dagli 8 anni in poi i bambini riescono a praticare anche sport di squadra e possono avvicinarsi a quasi qualsiasi sport (un’eccezione sono gli sport che prevedono il sollevamento di pesi, per i quali è opportuno aspettare almeno i 14 anni).

Tutti gli sport fanno bene alla salute e a queste età non c’è uno sport che sia meglio di un altro, l’importante è che il bambino si diverta e che l’ambiente piaccia a bambino e genitori, perché il rischio più grande è solo quello che passi la voglia di andarci.

Per quanto riguarda l’agonismo, alcuni sport è meglio iniziarli da piccoli (attorno ai 6 anni), per esempio la ginnastica, il nuoto e il ciclismo. Altri sport, come quelli di squadra, possono essere scelti più avanti, magari dopo averne provati un po’. Per calcio, pallavolo, pallacanestro ecc. l’età critica si aggira attorno ai 12 anni e, se si vuole eccellere in uno sport, è a quell’età che si deve scegliere la propria strada.

In generale, però, l’obiettivo non è diventare campioni, ma divertirsi praticando un’attività che promuova salute e socialità. Lo sport deve essere una gioia e lo deve essere per tutti, anche per chi ha esigenze speciali, come illustra l’iniziativa descritta in questo articolo.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!