Irregolarità in azienda zootecnica ebolitana, scattano i sigilli

Sequestrate una vasca di 530 mq e un terreno oggetto di deposito incontrollato

Continuano i controlli all’interno delle aziende zootecniche al fine di accertare eventuali violazioni alle normatine ambientali e urbanistiche. L’ultimo è stato effettuato questa mattina dai carabinieri della stazione  di Santa Cecilia, agli ordini del capitano Emanuele Tanzilli, unitamente a personale dell’associazione Kronos e dell’Enpa.

I controlli hanno con sentito di accertare  numerose irregolarità. Il legale rappresentante è stato denunciato e sono state sequestrate una vasca di 530 mq circa, nonché un terreno di 1600 metri quadrati oggetto di deposito incontrollato di rifiuti. Irregolare anche lo smaltimento delle acque proveniente dalla sala mungitura.

I controlli continueranno serrati a tutela dell’ambiente. Purtroppo come hanno dimostrato i risultati dei controlli effettuati dalle forze dell’ordine in molti casi non vengono rispettate le norme da parte dei titolari delle aziende zootecniche.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.