Un ettaro di canapa tra i mandorli di Tortorella: si produrranno farine e olio

Un'iniziativa green: la canapa è amica delle api e produce una grande quantità d'ossigeno. Ma il progetto ha anche molti altri vantaggi

TORTORELLA. Dalla canapa farine ed olio e, in futuro, anche prodotti tessili e per la bioedilizia. E’ il progetto che Mediterranea Canapa e Magarìe – Magie hanno avviato, tra i mandorli di Tortorella. In questo lembo estremo del Parco del Cilento, è stato seminato il primo ettaro di canapa da seme.

Un ettaro di canapa: punto di partenza di un progetto ambizioso

Il progetto avviato da alcuni giovani del posto è innovativo: si punta a produrre farine ed olio alimentare. Ma si tratta solo di un primo passo perché, successivamente, si punta ad avviare un ulteriore micro esperimento per utilizzare la fibra di canapa anche nel settore tessile (rispolverando una vecchia tradizione italiana) e nella bioedilizia, sempre utilizzando fibre vegetali come del resto fanno già anche altre realtà europee.

L’importanza del progetto

Un progetto green particolarmente ambizioso, destinato a creare lavoro, a recuperare terreni abbandonati e a dare un ulteriore impulso per lo sviluppo del territorio.

Ma non solo. Basti pensare che un ettaro di canapa, oltre a produrre una quantità di ossigeno maggiore di quella prodotta da un ettaro di foresta, fornisce alle api una scorta gigantesca di polline con cui si possono cibare. Inoltre non ha bisogno di acqua da irrigazione.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!